You are here

San Quirino - Sì del consiglio al documento anti-gender nelle scuole

Data: 
Domenica, 20 December, 2015
Testo: 

SAN QUIRINO Il consiglio comunale di San Quirino ha approvato l’ordine del giorno contro l’introduzione della teoria gender nelle scuole presentato dal consigliere di Fratelli di Italia Alessandro Zanusso. Votata a maggioranza (astenuti Graziano Perin e Gabriella Rapini di Fi), la delibera ha visto contrario solo il consigliere radicale Stefano Santarossa (San Quirino cambia), il quale promette di interessare l’assessorato regionale all’Istruzione e l’ufficio scolastico regionale. Il documento impegna la giunta affinché «non venga in alcun modo introdotta la teoria del gender nel piano dell’offerta formativa» dell’istituto scolastico di Roveredo in Piano di cui fa parte San Quirino. Santarossa si dice «allibito dall’arretratezza culturale del consiglio. È un intervento a gamba tesa – dice – della giunta nella scuola e nella libertà di insegnamento, che nasce solo da una caccia alle streghe a sfondo elettorale. Non esiste nessuna legge che obblighi all’introduzione del gender, teoria che tra l’altro non esiste. Non appoggerò più con il mio voto alcuna proposta della maggioranza». Ma il sindaco Corrado Della Mattia invita alla moderazione. «Non abbiamo imposto nulla alla scuola – spiega –, ci siamo detti disponibili a creare una consulta con la scuola sui temi educativi».
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore: 
(m.bi)
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Pordenone
Stampa e regime: 
Notizie dai consigli comunali: 
Condividi/salva