You are here

Troppi silenzi su Pannella

Data: 
Giovedì, 4 March, 2004
Testo: 

Caro direttore,
ho notato negativamente il silenzio di "Liberazione" sulla lettera inviata da Marco Pannella a Giuliano Amato (e cioè alla lista unica ulivista) per una discussione comune sull'Europa. E' un fatto importante invece, a mio parere, che i radicali rivedano le loro posizioni sull'orribile centrodestra di Berlusconi e Bossi. Personalmente ho votato sempre a sinistra (a volte radicale, altre, le più, per liste minori come, anni fa, quella de "il manifesto") oggi seguo con interesse l'evolversi politica di Rifondazione.
Ho apprezzato, ad esempio, le coraggiose posizioni di Bertinotti sulla non violenza. Ma non capisco la vostra indifferenza per le riflessioni dei Radicali. Una presenza di Pannella o della Bonino nel centrosinistra sarebbe un serio sbarramento alla deriva clericale di personaggi alla Rutelli. Così come una buona affermazione elettorale di Rifondazione sarebbe decisiva per evitare degenerazioni confindustriali dell'Ulivo.

Lucrezio Stepich via e-mail

Autore: 
Fonte: 
LIBERAZIONE
Stampa e regime: 
Condividi/salva