You are here

San Quirino “incorona“ Della Mattia

Data: 
Mercoledì, 12 April, 2006
Testo: 

Più di 1.900 voti per il candidato sindaco del centro-destra. Santarossa (centro-sinistra) raccoglie 539 preferenze, De Bortoli si attesta a 331

Plebiscito per l’assessore provinciale, che dovrà rinunciare alla carica nella giunta De Anna L’elezione nel segno della continuità: «Il risultato va oltre le aspettative». Già oggi al lavoro

SAN QUIRINO. Corrado Della Mattia è il nuovo sindaco di San Quirino: lo ha decretato il 69,19 per cento dei sanquirinesi recatisi al voto, ovvero 1.954 voti di preferenza su 2.824 schede valide. Della Mattia succede a Giuseppe Bressa continuando, attraverso una lista civica (1.901 voti alla “Lista Della Mattia“), l’operato della precedente amministrazione. Dietro a lui Stefano Santarossa, che ha ottenuto 539 preferenze, pari al 19,09 per cento dei voti (512 voti alla lista “Unione per San Quirino“). Infine, Silvano De Bortoli, con 331 voti, pari all’11,72 per cento (298 voti alla lista). Le schede bianche sono state 73, le nulle 60, per un totale di 2.957 votanti totali su 3.751 aventi diritto al voto.
«É un risultato sul quale contavo – ha commentato il Della Mattia – I numeri vanno ben oltre le mie aspettative. Ringrazio gli elettori che mi hanno dato fiducia e mi hanno dimostrato affetto». Con l’elezione a sindaco, stando a quanto previsto dalla legge, Della Mattia decadrebbe automaticamente dalla carica di assessore provinciale, ma potrebbe comunque mantenere il proprio posto nel consiglio dell’ente di largo San Giorgio. Già oggi, probabilmente, si recherà a colloquio con il sindaco uscente Giuseppe Bressa e la segretaria comunale per capire come muoversi e quali sono le prime cose da fare.
Dal canto suo Santarossa considera il risultato delle urne una conferma delle elezioni politiche in provincia e in regione. «Scontavamo l’aver presentato la lista un po’ in ritardo – ha commentato – L’aspetto positivo è che, se nel precedente consiglio praticamente non c’erano esponenti del centro-sinistra, adesso ce ne sono quattro». Santarossa ha promesso un controllo puntuale sull’operato della maggioranza («Faremo un’opposizione dura ma leale: da parte nostra l’augurio di buon lavoro al neoeletto sindaco»). Nessun commento, invece, da Silvano De Bortoli.
LE PREFERENZE. Lista civica Della Mattia: Graziano Perin, 137, Nerina Giusti 94, Paolo Giuseppe Secco 91, Gian Luca Mussolin 90, Alessandro Zanusso 77, Emilia Bernardi 71, Gianni Giugovaz 69, Daniele Mottin 67, Maria Gabriella Rapini in Paccagnella 67, Luigino Vador 60, Luca Scagnol 58, Claudio Cadelli 56, Adriano Pigatto 55, Cristina Capra in Pignoloni 45, Giovanni Umberto Caretta 36 e Vittorio Tonus 33. Unione per San Quirino: Alessandro Da Rold 30, Daniele Gerolin 22, Antonella Antonelli 21, Giacomo Bet 11, Marika Zoni 11, Giacomo Laurenti 10, Gianni Zatti 10, Donatella D’Odorico 9, Stefano Diana 8, Rosano Bucovaz 7, Giannino Brocca Romanin 6, Renato Cagnazzo 5, Andrea Della Valentina 5, Raffaella Pitorri 5, Mario Toppan 1 e Tiziano Tommasini 0. De Bortoli sindaco, cambia il Comune migliora la vita: Denis Pavan 27, Manuel Sasso 11, Giovanna Casalini 8, Alessandro Scaramuzza 8, Franco Macrelli 8, Paolo Silvestrin 5, Giuseppe Vian 3, Claudio Costalonga 1, Letizia Espanoli 1, Fiorella Monaco 1, Omar Pontel 1 Lorenzet Claudio 0.
IN CONSIGLIO. Lista civica Della Mattia: Graziano Perin, Nerina Giusti, Paolo Giuseppe Secco, Gian Luca Mussolin, Alessandro Zanusso, Emilia Bernardi, Gianni Giugovaz, Daniele Muttin, Maria Gabriella Rapini, Luigino Vador. Unione per San Quirino: Stefano Santarossa, Alessandro Da Rold, Daniele Gerolin, Antonella Antonelli. Cambia il Comune: Silvano De Bortoli, Denis Pavan.
Laura Venerus

Autore: 
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Pordenone
Stampa e regime: 
Condividi/salva