You are here

Eutanasia, incontro sul caso Welby

Testo: 

Organizzato dai radicali italiani. Ci sarà anche Beppino Englaro

Ci sarà il caso esemplare di Beppino Englaro, padre di Eluana , la giovane che da 15 anni si trova in coma vegetativo in seguito a un incidente stradale, al centro dell’incontro che il gruppo dei Radicali italiani ha organizzato per oggi, a partire dalle 18, all’hotel Là di Moret, per tornare a parlare di eutanasia e testamento biologico. Originario di Paluzza e residente a Lecco, Englaro racconterà la propria esperienza e l’iter giudiziario che, dopo sette sentenze, non ha ancora accolto la sua richiesta di lasciare morire la figlia.
Intitolato “Da Giordano Bruno a Piergiorgio Welby” (l’occasione, oltre alla stretta attualità, è data anche dalla ricorrenza dell’anniversario della morte del grande filosofo), l’incontro sviscererà il tema della “Libertà di pensare l’anima e di decidere del proprio corpo”, attraverso più punti di vista. Nella prima parte, dedicata alla figura di Giordano Bruno, interverranno Lisa Pizzighella, docente dell’università di Venezia, e Rocco Brienza, filosofo dell’università di Roma. Nella seconda, centrata sul caso Welby, toccherà a Francesco Bilotta, giurista dell’università di Udine, e Michele De Lucia, esponente dei Radicali italiani. L’incontro sarà moderato da Luca Taddio.

Data: 
Sabato, 17 February, 2007
Autore: 
_
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Udine
Stampa e regime: 
Condividi/salva