You are here

Moretton, e polemica sugli sms ai volontari

Testo: 

«Da chi ha avuto i dati della Protezione civile?»

UDINE. E ancora polemica sugli sms "elettorali" inviato dal vicepresidente Gianfranco Moretton durante la sfida per la segreteria del Pd. E' da un volontario, che ieri è giunta l'ennesima protesta sull'iniziativa di Moretton, con la richiesta di chiarimento in inerito ai dati utilizzati. «Nei giorni precedenti alle primarie del Pd, a me e tanti altri, è pervenuto sul cellulare un sms, con invito a votare Moretton e visitare il suo sito internet - scrive un volontari o. Il sottoscritto e i moltissimi che hanno ricevuto sul cellulare personale l'invito al voto, sono tutti volontari delle squadre comunali di Protezione Civile la cui sede Operativa di Palmanova, per ovvie ragioni di operatività, è in possesso dei nostri numeri di telefono. Ora, non avendo come molti altri avuto mai contatti con il gruppo elettorale di Moretton, devo pensare che,approfittandodella sua posizione privilegiata rispetto agli altri candidati), abbia attinto i numeri di telefono dalla sede della Protezione Civile per scopi del tutto personali».
Immediata la replica del vicepresidente che, come già nei giorni scorsi, spiega di avere inviato «oltre 3 mila sms privali - dice - che sono partiti dal mio sito. Non sono istituzionali e non sono stati inviati a spese del pubblico». Nessuna invasione di privacy secondo Moretton, «non trattandosi - conclude - di utenze provenienti da banche dati, ma da un mio data base».

Data: 
Martedì, 16 October, 2007
Autore: 
-
Fonte: 
MESSAGGERO VENETO - Regione
Stampa e regime: 
Condividi/salva