You are here

SCONTRO TV SULL'AMNISTIA TRA IL GIUSTIZIALISTA DI MEO E IL RADICALE SANTAROSSA

Dal tg di Telepordenone del 25 giugno 2011

Dibattito acceso durante il tg dell'emmittente televisiva Telepordenone tra il direttore Gigi Di Meo e Stefano Santarossa, presidente dell'Associazione radicali friulani.
Dalla lotta nonviolenta di Marco Pannella, che ha avuto giusto riconoscimento da Giorgio Napolitano, Presidente della repubblica italiana, per l'amnistia e per il rientro nella legalità dello Stato Italiano per la situazione delle carceri e della giustizia.
Il direttore Di Meo sostiene nel video la soluzione nella costruzione di nuove carceri. Ma mancano finnaziamenti e pertanto tale via non è percorribile e non ristabilisce il ritorno alla legalità di una giustizia che non riesce a celebrare i processi in tempi certi. Il dato di fatto è che l'amnistia illegale c'è già, ma è per i pochi che riescono, con gli avvocati più influenti, a far slittare i tempi e a portare alla prescrizione i reati. Mentre le carceri si riempiono dei poveracci che anche per piccoli reati (quelli legati alla droga e alla clandestinità) marciscono in celle anche senza avere avuto sentenze definitive.
Vi invito a commentare fgquesto video su youtube in particolari le posizioni "forcaiole" e demagogiche su questo tema di Gigi Di Meo.

Audio/video: 
Condividi/salva