You are here

Sgarbi sfida tutti: «Punto al 10%»

Testo: 

GORIZIA «Io sono migliore della Guerra e di Illy. La Guerra ha mancanza di sensibilità culturale; Illy, che pure è una brava persona e mi sta simpatico, è un uomo di destra che sta con la sinistra». Vittorio Sgarbi, dopo una serie di incontri in Friuli, ha concluso ieri sera a Gorizia la sua domenica elettorale presentando la lista Bella Italia.
«Non vincerò - ha detto -, ma solo per colpa del perverso sistema elettorale maggioritario che premia le coalizioni frutto di alleanze opportunistiche. Così, per esempio, gli elettori di An si trovano a dover votare una Guerra che è secessionista ed è contro l'idea di nazione».
Sposa il proporzionale Sgarbi, che definisce «vero sistema di democrazia», e lancia una serie di accuse a chi ha voluto abolirlo come Segni, Di Pietro e quel «folle politico» che è Pannella. Dichiarando di voler puntare al 10 per cento, Sgarbi sostiene che vuole partire dal Friuli per essere presente, alle prossime Europee (dove vige il proporzionale), con Bella Italia su tutto il territorio nazionale con l'obiettivo di far volare alto la politica, dicendo no a tutti ci compromessi.

Data: 
Lunedì, 28 April, 2003
Autore: 
Fonte: 
IL PICCOLO - Regione
Stampa e regime: 
Condividi/salva