You are here

Biogas, lettera-denuncia "Puzza a tutte le ore"

Data: 
Domenica, 15 December, 2013
Testo: 

San Quirino, Protesta scritta di una donna che vive vicino all'impianto indirizzata ai carabinieri, Comune e Ass6

Venerdì 15 Febbraio 2013,
Difficile convivenza con il nuovo impianto a biogas di via Partidor: lo denuncia una mamma residente a poche centinaia di metri dalla tanto contestata centrale, che ha portato alla costituzione del comitato «Per la salvaguardia di San Foca». La donna ha scritto una lettera al sindaco Corrado Della Mattia e agli altri componenti della giunta comunale, al direttore del Dipartimento di prevenzione dell'Ass 6 Lucio Bomben e al comando provinciale dei carabinieri.
«La mia abitazione dista circa 500 metri dall'impianto, nel mezzo non vi è alcuna barriera», comincia il racconto la sanfochese, che segnala: «Da quando la centrale è entrata in funzione, ovvero poco più di un mese fa, a qualsiasi ora sento puzze di vario tipo. Odori acri, di marcio, pungenti». Questo periodo è servito per farsi un'idea se sia un fenomeno passeggero o costante: «In quest'arco di tempo ho cercato di capire se c'erano delle fasce orarie esenti da odori, ma così non è. Evidenzio che gli anni scorsi, sempre in questi mesi, non avevo mai rilevato alcun problema». Quali conseguenze comporta il disagio denunciato? «Non posso più aprire la finestra della cameretta di mia figlia che ha soli 20 mesi, e non posso neppure farla stare in giardino. Mi chiedo, a questo punto, che cosa accadrà quando le temperature si faranno più miti».
A completare il quadro è lamentata «una presenza, inconsueta in questo periodo, di mosche». Vista la situazione descritta, la donna, che allega una foto della sua vista della centrale, «invita gli enti destinatari di questa lettera a intervenire tempestivamente a tutela della nostra salute, soprattutto di mia figlia».
Oltre al comitato, in queste settimane anche la politica si è interessata alla centrale. Il consigliere comunale Stefano Santarossa (San Quirino cambia) ne ha sollecitato lo stop per la frettolosità delle procedure seguite e la mancata chiarezza dei pareri, mentre il consigliere regionale del Pd Paolo Pupulin ha presentato un'interrogazione alla giunta Fvg. Da ultimo, sempre Pupulin ha chiesto riscontri anche al comando provinciale dei vigili del fuoco.
© riproduzione riservata

Autore: 
Marco Michelin
Fonte: 
IL GAZZETTINO - Pordenone
Stampa e regime: 
Notizie dai consigli comunali: 
Condividi/salva