You are here

Dal caffè alla cena, impegni a raffica

Testo: 

VERSO LE ELEZIONI A una settimana dal voto l'agenda dei tre candidati si fa sempre più affollata
Codarin inizia a Duino, Rosato affianca Rosy Bindi, Sponza parla alla Marittima

La Casa delle libertà propone un convivio serale in un ristorante di Domio, Intesa democratica punta sulla visita dell'ex ministro della Sanità Altra giornata densa di appuntamenti, quella di oggi, per i tre candidati alle elezioni suppletive previste per domenica 26 e lunedì 27 ottobre.
Gli elettori residenti nel collegio di Trieste 2 (rioni periferici e Comuni minori) voteranno per scegliere il parlamentare che prenderà il posto di Riccardo Illy alla Camera.
Renzo Codarin inizia alle 9 con «un caffè» con cittadini ed elettori al bar Bianco di Duino. Alle 10 incontro alla Conad di Borgo SanMauro. Alle 12 all'hotel Duchi d'Aosta, il candidato della Casa delle libertà tiene assieme a esponenti dell'Aeroporto e del Lloyd Triestino una conferenza stampa dedicata al tema «Expo: collegamenti, aeroporto e autostrade del mare». Alle 17 Codarin prende parte alla conferenza sull'Expo organizzata dalla Lista per Trieste nella sala azzurra dell'hotel Savoia. Alle 18 nella sala Illiria della Stazione marittima partecipa all'incontro con i candidati organizzato dall'associazione Novecento sul tema «Karen e Montagnard: due popoli dimenticati». Dalle 20 al Voilà di via Morpurgo 9, a Domio, serata conviviale con gli amici elettori. Partecipano i sindaci di Trieste, Muggia e Duino Aurisina e il presidente della Provincia.
Ettore Rosato comincia alle 8 presenziando a un banchetto allestito davanti alle cooperative di Villa Carsia, e alle 10 partecipa al convegno «Progetto Nexus» alla Camera di commercio. Alle 11.30 il candidato di Intesa democratica visita l'ospedale Burlo Garofolo con l'on. Rosy Bindi, assieme alla quale partecipa alle 12.45 a una conferenza stampa al Tommaseo sulla riforma socio-sanitaria in Regione. Alle 15 visita con Bindi il Teresiano e alle 16 Casa Emmaus. Alle 17 incontro pubblico nella sala del centro Millo a Muggia, sempre con Bindi: tema, «Servizi sociali e qualità della vita a Muggia. Spunti per una riflessione». Altri banchetti sono allestiti alle 9 in via dei Soncini (angolo via di Servola) e davanti alla chiesa di Barcola; alle 16 davanti alla Coop di via Montorsino.
Christina Sponza partecipa alle 18 nella sala Illiria della Marittima all'incontro promosso dalla «Novecento», che sarà trasmesso in diretta da Radio Radicale. Ieri intanto Sponza ha tenuto alla presenza dell'europarlamentare Gianfranco Dell'Alba una conferenza stampa dedicata all'approfondimento di alcuni temi inseriti nel suo programma elettorale, tra cui l'interessamento a due disegni di legge di iniziativa popolare relativi l'uno alla separazione delle carriere dei magistrati e l'altro alla responsabilità civile dei magistrati. In merito al primo disegno di legge, Sponza ha ricordato come con esso «si intende eliminare una tra le inportanti anomalie e peculiarità dell'ordinamento giudiziario italiano rispetto a quelli di tutte le altre liberal-democrazie occidentali». Quanto alla responsabilità civile dei magistrati, «l'obiettivo di questo disegno di legge - ha aggiunto Sponza - è quello di consentire al cittadino di ottenere dal magistrato il risarcimento dei danni che questi gli abbia eventualmente causato attraverso un comportamento doloso o gravemente colposo, o in caso di diniego di giustizia».

Data: 
Sabato, 18 October, 2003
Autore: 
Fonte: 
IL PICCOLO - Trieste
Stampa e regime: 
Condividi/salva